ARTROSI

ANTIOSSIDANTI E PROBLEMI OSTEO-ARTICOLARI

I problemi osteo-articolarinon hanno solamente un’origine biomeccanica, ossia un conflitto articolare e nel caso di protusionio peggio di ernie discaliun conflitto vertebrale; spesso vi è una sinergia di coofattori “negativi” che impedisce al nostro organismo di ritrovare in maniera spontanea la soluzione al problema.La vita sedentaria, l’automobile, la posizione scorretta da seduti, lo stress e l’alimentazione sbagliata, p016_0_00_02p016_0_00_01il fumare etc. mettono il nostro corpo sempre più sotto pressione liberando così in circolo altissimi quantitativi di Radicali Liberi, che bloccano la risposta sana dell’intelligenza intrinseca in tutte le nostre cellule. In effetti, le manipolazioni sono fondamentalima se le nostre cellule, già sofferenti e danneggiate, non vengono aiutate con l’assunzione diAntiossidanti(vedi l’articolo FRUTTA E VERDURA CRIO-EVAPORATE), i dolori si ripresenteranno entro breve termine.L’artrosinon è un problema dovuto solo all’età, la causa è molto più profonda, un fenomeno a livello molecolare che colpisce l’intero organismo: è la formazione di legami anomali tra le molecole che, invece, di scivolare tra loro, si ritrovano ad avere attrito.La causa di questo legame anomalo tra le molecole (cross-link) è lo Stress Ossidativo, esso è causato da diversi fattori. I Radicali Liberisono come la ruggine, danneggiano tutto ciò che incontrano. Sono così potenti che l’organismo è costretto a produrre a sua volta radicali liberi superossidi per difendersi da loro. Però, nel caso di patologie osteo-articolari, ciò peggiora la situazione aggravando lo stato infiammatorio.Ad aggravare la situazione l’articolazione sofferente secerne istamina, che provoca una vasodilatazione venosa; così da creare una stasi venosa nei corpi vertebrali, nei legamenti che circondano il midollo, nelle articolazioni, impedendo così una buona circolazione arteriosa. A causa della scarsa irrorazione sanguigna le vertebre ed i tessuti adiacenti sono malnutriti, diventando più sensibili alle pressioni ed alla gravità manifestando così dolore.Ricapitolando:• articolazioni mal irrorate +• scarso ricambio +• legamenti gonfi +• edema, causato dalla sovreccitazione globuli bianchi +• basso apporto di Antiossidanti=Dolorose Artralgie, Discopatie, Nevralgie.Usualmente in questi casi vengono prescritti antinfiammatori ma il loro effetto è solo temporaneo, senza contare poi gli effetti collaterali. Nel qual caso si fosse in sovrappeso, la massa grassa oltre a gravare su tutte le nostre articolazioni, intrappolerà tutte le vitamine liposolubili, tipo vitamina E od il betacarotene, neutralizzando così una buona parte delle sostanze antiossidanti a noi necessarie.

Le degenerazioni patologiche indotte da un alto tasso di Radicali Liberisono sempre lente e subdole ed in special modo a livello osteo-articolareCosa fare per arrestare questo processo degenerativo?  artrosi-2

• Dobbiamo innanzitutto mangiare più frutta e verdura fresca e cruda.
• Curare l’alimentazione evitando grassi saturi che causano un eccessiva produzione di prostaglandine, che favoriscono l’infiammazione.
• Fare del moto quotidiano, attività fisica, costante ma leggera.
• Quando abbiamo problemi osteo-articolari dobbiamo trattarli nell’immediato con manipolazioni Osteopatiche, in modo da recuperare il movimento.
• Assumere gli antiossidanti 
a base di frutta e verdura disidratate a basse temperature(leggere il nostro articolo FRUTTA E VERDURA CRIO-EVAPORATE), una miscela completa di frutta e verdura, scelte per il loro valore antiossidante (Vitamine, Antiossidanti, Minerali, enzimi, Bioflavonoidi, Probiotici, ecc.), il tutto in un ideale equilibrio. La Biodisponibilità di questo eccellente prodotto, ossia la capacità di essere assimilato dal nostro organismo, è altissima oltre il 90%, più di ogni altro “integratore” sul mercato.I risultati che ho ottenuto sui miei pazienti grazie a questo integratore fitonutriceutico, assunto in maniera corretta ed a lungo termine, sono sorprendenti.

[ Art. del Dott. Giovanni Turchetti liberamente tratto dal sito http://www.osteopata.it ]

Check Also

ASMA

[post_grid  id=”688″ ] L’asma è un disturbo respiratorio comune e debilitante che affligge persone di …