SISTEMI DEL CORPO 



“Osservate attentamente la colonna vertebrale per cercare la causa della malattia.”(Ippocrate, 300 a.C.)
Si potrebbe definire il corpo umano come una “
Intelligente Elettrica”, che ha 6 centri nel cervello, essi rappresentano il Positivodel corpo, mentre specifici punti nel midollo spinale collegati a quelli del cervello rappresentano il NegativoIl paziente viene esaminato in modo di determinare quale dei centri del cervello non sono in armonia con i sistemi di controllo.
Ciò viene fatto attraverso la palpazione e l’“ascolto” di specifici punti nel
Risultati immagini per corpo umano retro della testa.Questi punti sono relazionati con i centri del cervello tramite una connessione nervosa.

Quando un centro del cervello non sta inviando correttamente i segnali al suo sistema, tutte le funzioni e proprietà associate a quel sistema sono sofferenti. Per correggere ciò, vengono stimolati specifici punti del midollo spinale. sono 6 serie di 4 punti nel midollo spinale(Polo Negativo) sono collegate ai 6 centri del cervello(Polo Positivo). La stimolazione dei punti appropriati invia energia di guarigione lungo il midollo spinale ai centri del cervello che necessitano riequilibrio. A questo punto i Centri del Cervello riequilibrati sono capaci di inviare correttamente i segnali ai Sistemi del Corpo, permettendo così all’organismo di auto-guarirsi.

1 – GHIANDOLARE: 

Ghiandole della testa, pineale, pituitaria, memoria, energia, pelle, cappelli, ghiandole dello stomaco, ghiandola tiroidea, ghiandole mammarie, surrenali, ghiandole digestive, pancreas, fegato, appetito, sonno, eliminazione, ghiandole della regione dei reni, ghiandole della pelvi, utero e ovaia o prostata e gonadi, reni, rilassamento, prospettiva di vita, temperamento, concentrazione, sistema immunitario, sistema ormonale. Tutte le ghiandole del corpo sono organizzate, regolate e controllate dall’Intelligenza Innata dal centro ghiandolare del cervello, localizzato nel cervelletto. Quando qualsiasi delle ghiandole del corpo sono disturbate da un trauma, shock, patologie, emozioni, tossine, corpi estranei, distorsione etc., ci sarà l’azione di un riflesso nervoso lungo i nervi che costituiscono la Ghiandolare ; e, se questo disturbo è di intensità sufficiente, il risultato sarà una o più sublussazioni delle vertebre. Questa sublussazione impedirà il normale flusso di energia del nervo dal polo positivo al negativo, risultando in diminuzione dell’attività in alcune ghiandole e l’aumento di attività in altre. I segmenti vertebrali coinvolti nel 1sono i seguenti:Vertebra Atlante Vertebra Toracica Vertebra Lombare Vertebra SacraleL’effetto immediato dell’applicazione della Osteopaticadi aggiustamento è la sua azione stimolativa sui centri nervosi. L’intero corpo è composto di elettroni e ogni cellula è virtualmente una batteria composta di elettroni in un rapporto definito l’uno con l’altro. Quando la cellula è privata del suo approvvigionamento nervoso normale, si sviluppa una mancanza di coesione degli elementi che la compongono. A causa dello scuotimento di forze che incidono all’applicazione della manipolazione, avviene una condensazione degli elettroni che compongono la cellula, in conseguenza della quale essa ritorna a funzionare più attivamente. In altre parole, le cellule generano impulsi come risultato dello stimolo che hanno ricevuto dalla manipolazione. Questo stimolo, insieme alla connessione nervosa ristabilita a causa della specifica manipolazione, viaggia verso l’alto lungo il percorso dei nervi fino al del Cervello, ripristinando così la normalità nel sistema suddetto. Gli effetti immediati ottenuti dalla manipolazione sui centri associati possono essere attribuiti allo stimolo dei centri nervosi associati. Quei nervi trasmettono degli stimoli dalla periferia al centro principale del cervello e viceversa. Se questi percorsi non sono liberi, né gli impulsi afferenti né quegli efferenti raggiungeranno la loro destinazione. Se il del Cervello, che ha il controllo del sistema ghiandolare e che è governato dall’Innata, è lasciato disinformato delle necessità della periferia, gli impulsi necessari non saranno generati, poiché tutta la forza nervosa in partenza/uscente è generata in risposta a uno stimolo dalla periferia. Se ciò non fosse vero, non ci sarebbe bisogno delle terminazioni nervose nella periferia. Tutto quello che potrebbe essere richiesto sarebbero dei nervi in uscenti progettati per trasmettere impulsi alle varie parti del corpo, le quali hanno bisogno di tali impulsi potrebbe essere apprezzato da un’intelligenza governativa centrale. Il fatto, comunque, che ci siano terminazioni nervose periferiche, e che la loro stimolazione ecciti la generazione degli impulsi, dimostra che questi impulsi uscenti sono in larga misura generati soltanto quando la necessità di tali impulsi nella/da parte di qualsiasi struttura dell’organismo è in comunicazione col centro (principale) del cervello. Visto che l’attività funzionale di ogni parte è dominata dagli impulsi che essa ha ricevuto dal Centro del Cervello, e da quando questi impulsi sono generati soltanto quando il centro del cervello è stato informato di questa necessità, segue che i sentieri sui quali viaggiano gli impulsi che entrano e che escono deve essere libero. , l’aggiustamento delle vertebre sublussate (dalla rimozione delle lesioni dal percorso) e le manipolazioni stimolanti nelle aree associate, devono essere considerate come i mezzi più efficaci, naturali e permanenti di ristabilire una zona nervosa o circuito alla normalità

2 – ELIMINATIVO: 

Seni, eliminazione del muco, passaggio nasale, gola, naso, canali bronchiali, polmoni, reni, vescica, orinazione, intestino tenue, colon, peristalsi intestinale, pelle, tossine, equilibrio basico/acido.Quando l’Innataha creato il corpo umano, c’e stato messo nel cervello un centro incaricato della responsabilità di rimuovere i di scarto dal corpo.
Questo centro è localizzato nel cerebro. I principali organi coinvolti nel Sistema 2 sono i seguenti:Seni, polmoni, bronchi, tratto urinario, intestini, pelle.I segmenti vertebrali coinvolti nel 2sono i seguenti: Vertebra AsseVertebra Toracica Vertebra Toracica Vertebra Lombare La stimolazione periferica dei nervi afferenti in questo centro sviluppa gli impulsi nervosi che, quando trasmessi al tratto vertebrale, causano le seguenti:Una stimolazione del centro motorio, una scarica degli impulsi nervosi ai muscoli chiamati a contrarsi;Una stimolazione del centro inibitorio, una scarica degli impulsi nervosi ai muscoli chiamati a rilassarsi ed inibirsi. Durante questa attività avviene la scarica delle tossine.Per richiamare un aumento dell’escrezione dai reni, occorre una manipolazione che s
timoli i nervi emittenti dalla colonna al livello della 12° vertebra toracica permettendo che abbiano luogo le seguenti attività: la stimolazione dell’estremità centrale del nervo splancnico inferiore (all’altezza della 12° toracica) causa come riflesso una contrazione del muscolo sfintere e un’inibizione del muscolo detrusore.
Allo stesso tempo il compressore della uretra viene inibito in conseguenza di un’inibizione del suo centro vertebrale. Come risultato, l’urina è liberamente scaricata. Il tono del colon è regolato dal di Eliminazionedel cervello tramite il Sistema Nervoso Centrale per mezzo di entrambi i nervi eccitatori ed inibitori. I nervi eccitatori comprendono le fibre pre-gangliari e post-gangliari. Questi nervi hanno le loro origini nella regione lombare (2° lombare) del tratto vertebrale. Quindi loro passano dentro e attraverso la catena simpatica e i nervi splancnici inferiori al ganglio mesenterico inferiore intorno alle cellule di cui formano una ramificazione. Le fibre post-gangliari passano direttamente alle fibre muscolari della parete intestinale. La stimolazione causerà un aumento dell’evacuazione dagli intestini.

SISTEMA 3 – NERVOSO 

Corrispondenze:

Sistema nervoso, occhi, orecchie, organi di senso, plesso solare, digestione, stato d’animo, rilassamento, sonno, organi riproduttivi, appetito, eliminazione, nervi, sistema immunitario, equilibrio ormonale.
Il cerebro, la parte superiore del cervello, è la sede del Sistema 3. E’ la parte del cervello che controlla i nostri pensieri ed emozioni ed è diviso in due parti distinte chiamate emisferi. Gli emisferi del cerebro non hanno alcuna connessione l’uno con l’altro finché non scendiamo verso un ponte grande, sottostante e traversale, conosciuto
come il corpus calosum, contenente milioni di linee nervose traversali sulle quali avviene lo scambio di attività tra i due emisferi. L’energia fluisce sulle linee nervose in forma e quantità misurabili, ed un’energia simile esiste nelle cellule, gangli e masse del tessuto cerebrale ed in ogni parte del sistema nervoso. Quest’energia, quando diventa cinetica, vale a dire, quando fluisce, attiva il macchinario della mente.
Ci sono due modi di dividere il Sistema Nervoso. Un metodo è classificare il cervello, il tratto vertebrale ed i nervi spinali e craniali insieme e chiamarli Sistema Cerebro-Spinale; e all’interno di questo, definire la vasta struttura dei nervi interni che arrivano agli organi vitali, chiamandoli sistema gangliare o simpatico. L’altro metodo è quello di raggruppare il cervello e il tratto vertebrale e chiamarli Sistema Nervoso Centrale. I nervi craniali e spinali sono quindi raggruppati e chiamati sistema periferico, ed il simpatico è classificato a parte e chiamato simpatico.

D’accordo con il primo metodo, abbiamo due divisioni del Sistema Nervoso; d’accordo, invece, con il secondo, tre divisioni. Il secondo metodo è più moderno ed è il migliore perché mantiene i nervi craniali e spinali chiaramente prima della mente e ci permette di riferirli come un gruppo. In realtà, comunque, non ci sono tali divisioni come queste del sistema nervoso per quanto riguarda il funzionamento fisiologico o il suo aspetto anatomico. Il sistema nervoso, dalla sommità del cervello alle punte delle dita delle mani e dei piedi e così via attraverso i plessi alle ghiandole ed organi vitali del corpo, è meccanicamente un intero tutt’uno.

Le sostanze elementari, basiche del cervello e del sistema nervoso sono le cellule, fibre e tessuto nervosi di molti tipi. Il sistema nervoso centrale ed i gangli in vari parti del corpo sono pieni di cellule nervose, e si può anche trovare una o più cellule individuali nelle terminazioni periferiche di certe fibre nervose. Ci sono due tipi fibre: cioè, fibre di breve associazione e fibre più lunghe che raggiungono le estremità periferiche, le seconde sono legate insieme in dei fasci che chiamiamo nervi, o linee del tronco nervoso. Nessun nervo del corpo è lungo più di un metro, ogni lunghezza del nervo essendo dotata di un terminale ricettore ed emittente/di impulso. Quando una corrente passa lungo un percorso nervoso, come per esempio, dal cervello all’alluce, essa passa attraverso posti di trasmissione, alcune delle quali sono conosciute come plessi mentre i punti di trasmissione più semplici, non funzionanti, sono chiamati sinapsi.

Il Centro nel cervello che controlla il Sistema Nervoso può essere fuori armonia con le altre parti della zona per molti motivi; quando ciò avviene, possono essere osservati alcuni fenomeni. Una correzione della zona porterà ad un miglioramento non solo dell’intero sistema nervoso ma dei vari organi associati alla zona.

I segmenti vertebrali coinvolti nel Sistema 3 sono i seguenti:

III Vertebra Cervicale
IV Vertebra Toracica
IX Vertebra Toracica
III Vertebra Lombare

SISTEMA 4 – DIGESTIVO  

Corrispondenze:

Fegato, appetito, gusto, ghiandole salivari, digestione, alimenti, vescica biliare, pancreas, eliminazione, intestini, ghiandole dello stomaco, intestini, assimilazione degli alimenti, peso, energia.

Il piano del quarto ventricolo del cervello è il Centro che regola la digestione e l’assimilazione degli alimenti e la produzione di sostanze che sono usate per mantenere il corpo in salute.

Immagine correlataAlcune delle ghiandole secernono delle sostanze che fanno sì che le vene sanguigne di tutto il corpo mantengon
o il loro tono e contrattilità. Da altri tessuti vengono fuori medicine antagonistiche che rilassano le arterie, una serie di sostanze chimiche che mantengono un sistema di controlli ed equilibri, lavorando in opposizione mutua ed intelligente gli uni agli altri. Da alcune cellule altamente organizzate l’Intelligenza Innata crea dei pigmenti – delle meraviglie di combinazioni colorate per gli occhi, la pelle, i capelli.

C’è il colore rosso per il sangue arterioso ed il blu per quello venoso; i colori giallo e verde per la produzione di bile; il porpora per la milza; il nero per il coroide dell’occhio; i blu, i marroni, i verdi delle iridi degli occhi; il marrone delle lentiggini; il nero, marrone, giallo o rosso dei cappelli, e così via, ad infinitum. Il funzionamento del corpo è un processo chimico e le sue azioni sono molto al di là della comprensione del chimico più grande del mondo. I misteri delle medicine, enzimi, colori, ormoni, azioni magiche, si ricordi, tendono sempre verso la salute a meno che la violazione di una vita scorretta interferisca nel funzionamento dello Spirito.

Il Centro del Cervello che controlla il Sistema 4 è localizzato nel piano del quarto ventricolo.

I segmenti vertebrali coinvolti nel Sistema 4 sono i seguenti:

IV Vertebra Cervicale
IV Vertebra Toracica
VIII Vertebra Toracica
IV Vertebra Lombare

SISTEMA 5 – MUSCOLARE 

Corrispondenze:

Muscoli nella regione del collo e braccia, movimento, sentimento normale, vita del nervo, muscoli del petto, addome e rachide, allineamento vertebrale, tono normale, agio, forza, agilità, muscoli della regione pelvica e delle cosce, camminata, muscoli dalle cosce ai pied, rilassamento, sistema immunitario, equilibrio/centro di gravità.

Il cervelletto è la sede del Centro del Cervello dal quale l’Intelligenza Innata coordina e regola i muscoli del corpo. L’attività di questo cen
tro è, in origine, di natura ampiamente riflessa ed è eccitata dagli impulsi che vengono ad esso dagli organi periferici.

In questa attività, come in altre forme di attività riflessa, il meccanismo coinvolge: (1) I nervi afferenti: cutanei, muscolari, ottici e vestibolari, ed i loro organi finali relazionati; dei corpuscoli tattili, muscoli a fuso, retina e canali semicircolari, tutti indirettamente collegati con (2) i centri cerebellari; (3) i nervi efferenti indirettamente collegati con (4) la muscolatura generale del corpo. Entrambi le stazioni e le progressioni sono direttamente dipendenti dello sviluppo e trasmissione di impulsi afferenti dagli organi dei sensi periferici, previamente menzionati, al cervelletto. Le impressioni e sensazioni tattili, muscolari, visuali e labirintiche non solo cooperano allo sviluppo e organizzazione degli aggiustamenti motori necessari per il mantenimento dell’equilibrio e la coordinazione locomotoria ma, anche dopo la loro organizzazione, sono necessarie per l’eccitazione dell’attività cerebellare.Risultati immagini per sistema muscolare

Qualsiasi trauma o shock, fisico o emozionale, può alterare il funzionamento nervoso normale del Sistema 5, risultando non solo in un disordine dell’equilibrio del corpo ma anche uno spostamento del centro di gravità del corpo. Come dichiarato prima, il Centro del Cervello, dal quale l’Intelligenza Innata controlla e regola i muscoli del corpo, si localizza nel cervelletto.

I segmenti vertebrali coinvolti nel Sistema 5 sono i seguenti:

V Vertebra Cervicale
V Vertebra Toracica
XI Vertebra Toracica
V Vertebra Lombare

SISTEMA 6 – CIRCOLATORIO 

Corrispondenze:

Ghiandola tiroidea, pressione sanguigna, cuore, agio, forza, vasi sanguigni del rachide, braccia, petto, addome ed estremità inferiori, circolazione, vasi linfatici, movimento degli arti, rilassamento.

L’Intelligenza Innata, nel costruire il corpo umano, ha creato un CENTRO regolatore incaricato della responsabilità di badare che il sangue ed altri fluidi circolino normalmente nel corpo. Questo Centro del Cervello è localizzato nel CEREBRO. 
Il ristabilimento di questo Sistema alla normalità capaciterà il centro del cervello di effettuare una condizione normale nell’intero sistema circolatorio del corpo.

I segmenti vertebrali coinvolti nel Sistema 6 sono i seguenti:

VI Vertebra Cervicale
II Vertebra Toracica
X Vertebra Toracica
I Vertebra Lombare

Check Also

IL PROBLEMA FACEBOOK

Scritto da Marco Montanari, psicologo psicoterapeuta integrazione posturale. Con questo articolo mi rivolgo a tutti coloro …