AGNOCASTO ( Disturbi premestruali, stimolando la dopamina diminuisce la prolattina)

AGNOCASTO
(Vitex agnus castus)

 

FAMIGLIA : Vitaceae

AGLIO 
HABITAT : originaria del bacino del Mediterraneo e del Medio Oriente, è attualmente coltivata in molti paesi del mondo a clima temperato.
PARTE USATA : le foglie.
PREPARAZIONI FARMACEUTICHE : estratto secco nebulizzato e titolato in diterpeni totali min. 2% (Farmacopea Francese X), la cui posologia giornaliera è di circa 1 mg. per kg. di peso corporeo, da suddividere in due somministrazioni (mattino e sera) preferibilmente lontano dai pasti. COMPOSIZIONE CHIMICA: è una pianta contenente diterpeni di tipo labdanico, i principali dei quali sono il rotundifuran, l’agnuside e il vitexilactone. Contiene anche una certa quantità di olio essenziale e flavonoidi.Risultati immagini per agnocasto
PROPRIETÀ TERAPEUTICHE : Azione sui disturbi neurovegetativi della menopausa: Uno studio in laboratorio ha valutato l’effetto di un estratto di agnocasto sulla secrezione di prolattina. Si è notato che questo estratto inibisce la secrezione di prolattina. Tale effetto è dovuto ad un’azione di stimolo sulla dopamina, il cui aumento riduce la prolattina. Siccome la prolattina è ritenuta la principale colpevole dei disturbi premestruali, una sua diminuzione può ridurre questi disturbi e fare stare meglio la paziente.Uno studio clinico ha valutato l’efficacia e la tollerabilità di un estratto secco titolato di agnocasto in 1634 pazienti con sindrome premestruale. Le pazienti dovevano compilare un apposito questionario prima della terapia e al suo termine, per determinare gli effetti dell’estratto in questione sui principali sintomi di questa sindrome, e cioè depressione, ansia, dolori addominali, ritenzione di liquidi e gonfiore doloroso al seno. La durata dello studio si è protratta per 3 cicli mestruali. Al termine del trattamento il 93% delle pazienti mostrava un miglioramento dei sintomi statisticamente significativo, con un netto miglioramento anche dei dolori al seno. Il 98% delle pazienti non ha avuto effetti collaterali degni di nota, mentre il 2% di esse ha avuto moderati disturbi gastrointestinali.Un altro studio clinico ha indagato l’effetto di un estratto secco titolato di agnocasto sulla sindrome premestruale. Sono state arruolate 100 donne affette da sindrome premestruale, che assumevano per 3 cicli mestruali consecutivi l’estratto alla dose di 1 mg/kg di peso al giorno o un placebo. La valutazione era fatta misurando l’intensità dei dolori al seno prima e dopo la terapia tramite una scala visiva particolare. Al termine del trattamento le donne del gruppo agnocasto mostravano una riduzione dei dolori al seno statisticamente significativa rispetto a quelle del gruppo placebo. Non sono stati registrati effetti collaterali degni di notaAltri studi hanno confermato questi dati, con una riduzione dei dolori al seno e degli altri disturbi statisticamente significativa rispetto a quella osservata nel gruppo placebo.
Non sono stati registrati effetti collaterali degni di nota.

  • Indicazioni principali: sindrome premestruale.
  • Azione prevalente: antidolorifica.

EFFETTI COLLATERALI : rari disturbi allo stomaco.
CONTROINDICAZIONI : sconsigliato in gravidanza e durante l’allattamento.
INTERAZIONI CON FARMACI : non note.
DATI TOSSICOLOGICI : la dose tossica è da 50 a 100 volte più elevata di quella normalmente utilizzata

Check Also

ESCOLZIA (Favorisce il sonno).

ESCOLZIA (Eschscholtzia californica) FAMIGLIA: Papaveraceae HABITAT: originaria della California e del Messico, soprattutto nelle dune costiere e …